Sunday, 24 January 2010

Juventus 1 - 2 Roma

A simple equation: Juve - any ideas on the pitch + Roma on a decent run of form x Ranieri's revenge = a memorable away win. Hfd. Juve were also minus any fans, seeing as the Curva Scirea was shut after the umpteenth incident of racist chanting about Balotelli. Of the c. 19000 hardy souls who braved the -5°C Turin evening, about 5000 were romanisti, and they made pretty much all the noise. Juve ultras went to watch the bianconeri kids instead (the Pulcini, 8-10 year olds) and then protested against their club's board of directors. Sounds vaguely familiar.

The run-up was enlivened by Alessandro del Piero's entertaining pre-match love-in with Totti via his personal website, and Totti's response in kind: it boiled down to 'we're the only two real bandiere left, men of values, honour, tradition, bla bla bla true greatness comes from playing against truly great players like you, Francé' followed by 'ahò Alessà! semo vecchi ma bravi!' Del Piero also scored a smashing goal for a 1-0 lead early on in the second half, to confirm my secretly pessimistic expectations. Things had already started badly with Toni coming off injured after about 5 minutes, and the first half was fairly cagey - we looked solid at the back but weren't creating anything concrete.

But then a penalty neatly taken by Er Capitano (his first ever away goal vs Juve) was followed by a classic example of the professional foul by Buffon, who spectactularly took down a bizarrely breakaway Riise and pretty much immediately began to walk, like a cricketer who know's he's out. No pen, since this was way outside the area, but about 10' to play with numerical superiority - not that I thought we'd be able to capitalise on it. Instead the consistently excellent Pizarro put a perfect ball into the box for Riise to get his head to and it was 2-1 in the 4th minute of injury time. Woo and also hoo.

so we are now 3rd, just 8 points off the top, with the Milan derby tonight. Hands up who thought we'd be here now when Ranieri first arrived?

17 comments:

Martinus Scriblerus said...

Reading this makes me want to have been there. Were you? The reciprocal love-in is hilarious. I also love the idea of a foul so egregious that you walk straight away.

Aussie Romanista said...

Was that Pizarro or Beckham whipping in that pinpoint cross to the back post?? And how about the slide tackle from behind to win the ball so cleanly? Just brilliant. I never thought I'd see it, or say it, but he had the ball on a string the whole match. More of that please!
Forza noi !!
But, God, I hate inter.

Juventino said...

Just like the players on the pitch, I've got nothing...thought you'd have won easier than that.
Five more points and we're safe from relegation!

ULTRAS A VITA said...

CHE GODURIA RIPENSARE A QUESTA VITTORIA...

TUTTAVIA NON SONO D'ACCORDO SU UNA COSA, QUANDO SCRIVI "Juve were also minus any fans, seeing as the Curva Scirea was shut after the umpteenth incident of racist chanting about Balotelli", BEH BISOGNA CHIARIRE UNA COSA UNA VOLTA PER TUTTE... CANTARE "SE SALTELLI MUORE BALOTELLI" NELLA LINGUA ITALIANA NON E' INDICA NESSUNA ESPRESSIONE DI RAZZISMO! DOVE STA IL RAZZISMO? LA VERITA' E' CHE ORMAI BALOTELLI NON SI PUO' NEMMENO PIU' SFIORARE...TUTTO CIO' CHE SUCCEDE NEI SUOI CONFRONTI E' RAZZISMO! QUESTO E'ASSURDO...ED INACCETABILE...

TUTTI NOI CHE FREQUENTIAMO GLI STADI SAPPIAMO CHE LE OFFESE VERSO I GIOCATORI AVVERSARI CI SONO SEMPRE STATE ED ANCHE PEGGIORI DI QUELLE DEGLI JUVENTINI VERSO IL GIOCATORE DELL'INTER...PER ANNI NOI ROMANISTI ABBIAMO CANTATO "SINISA ZINGARO LI MORTACCI TUA" (VERSO MIHAJLOVIC), OPPURE "SEI ARRIVATO COL GOMMONE" (VERSO CASSANO) EPPURE NON RITENGO QUESTO SIA RAZZISMO, OLTRETUTTO NESSUNO HA MAI DETTO NULLA...IN UNO STADIO CISTA, E' PER INTIMORIRE L'AVVERSARIO...

MA ORA LA LEGA ED IL MINISTERO DELL'JNTERNO HANNO DECISO DI TRASFORMARE L'INTERPRETAZIONE DELLA LINGUA ITALIANA E COSI "SE SALTELLI MUORE BALOTELLI" DIVENTA UN INSULTO RAZZISTA...OLTRETUTTO CHI DECIDE QUESTO? IL MINISTRO MARONI! RAPPRESENTATE DELLA LEGA...UN PARTITO I QUALI ESPONENTI NEI LORO COMIZI INVITANO IL POPOLO A "BRUCIARE GLI ZINGARI" O "A CACCIARE GLI IMMIGRATI"...QUANDO IMPAREREMO AD ESSERE UN PAESE SERIO CHE IMPARA AD USCIRE DA QUESTE IPOCRISIE E FALSITA'?

CI AVETE TOLTO LE CURVE, GLI STRISCIONI, LE BANDIERE, I TAMBURI...ED ORA VOLETE ANCHE FARCI LA LEZIONE DI CIVILTA'? VOI POLITICI CHE DI CIVILTA' NE AVETE PARI ALLO ZERO? MA VAFFANCULO! PERCHE' INVECE NON GUARDIAMO IL COMPORTAMENTE DI BALOTELLI IN CAMPO? STRAFOTTENTE E VIZIATO...E' QUELLO L'ESEMPIO DA DARE AI BAMBINI CHE FANNO CALCIO? VERGOGNATEVI...HA 19 ANNI ED HA GIA' TANTISSIMI MILIARDI...

E COMUNQUE IL VERO RAZZISTA E' CHI PENSA CHE IL RAZZISMO SIA SOLO TRA BIANCHI E NERI...IL RAZZISMO E' OVUNQUE NELLE NOSTRE CITTA' E QUESTO SUCCEDE GRAZIE AL CLIMA DI IGNORANZA CHE DA QUALCHE ANNO AVVOLGE SEMPRE PIU' L'ITALIA!

SPERO DI NON ESSERMI DILUNGATO, GRAZIE VANDA PER LO SPAZIO!

SIMONE

Spangly Princess said...

Simone sono d'accordo con quello che dici solo fino ad un certo punto. Chiaro che il coro 'se saltelli muore balotelli' non è in se razzista, fa rima con suo nome come lo fa per Lucarelli ed è per questo che lo cantano. Ma lo cantano pure nel contesto di dichiarazioni tipo 'non puoi essere un nero italiano'. Poi, mi spieghi una cosa: Balotelli a me sta sul cazzo, è antipatico, ignorante, viziato e pure interista, e se gli insulta *quando si gioca contro l'inter* va benissimo. Ma quando si gioca addiritura a Bordeaux che cazzo c'entra?

Poi per me i cori contro i mihajlovic, mutu ecc per essere zingari li odio e non li faccio mai perche sono interamente razzisti.

Un altra cosa ci tengo a preciare: dire che la curva era chiusa per razzismo è esattamente preciso, perchè questa era la motivazione espresso dalle autorità. La possiamo condividere o meno, ma la decisione era spiegato così. Poi l'ipocrisia dal governo attuale, uno dei più razzisti d'europa, che invece di guardasi un po' in faccia sceglie di criminalizzare gli ultras come se non si tratasse di un problema di società invece di un problema calcistico... vabbeh, lasciamo perdere, tanto sappiamo bene che governo è.

(ti prego di non scrivere tutto in maiuscola ma fa male agli occhi!)

ULTRAS A VITA said...

Si scusami per il maiusolo ma me ne sono accorto solamente a metà e non potevo cancellare tutto :-)

Allora, si è vero dire che la curva era chiusa per razzismo è vero. Infatti l'errore non è il tuo ma del giudice sportivo Tosel che invece doveva precisare che la chiusura è per "insulti a Balotelli"

Comunque anche io non sono d'accordo con il coro "Non ci sono neri italiani", è ovviamente stupido. Nn ci sono dubbi.

Sul coro fatto a Bordeaux ti rispondo facilmente; avendo fatto molto clamore il "se saltelli muore balotelli" ed avendo alzato quel vespaio di polemiche ipocrite quanto inutili gli juventini hanno cominciato a farlo ogni partita per provocazione. Se tu ci fai caso loro fano SOLO quel coro e non quell'altro...è una provocazione per far vedere come le autorità fanno passare per razzista un coro che non è razzista. Onestamente non vedo dove sta il problema di cantarlo anche a Bordeaux...allora perchè noi in partite che non sono il derby cantiamo lo stesso "e la lazio merda..." oppure "un solo grido un solo allarme milano in fiamme milano in fiamme", scusami eh se vogliamo essere precisi allora questi due cori sono più razzisti e discriminanti, non trovi?

Ma alla fine è una stronzata tutto questo discorso, perchè i media vogliano creare un caso che non esiste per coprire i veri problemi del calcio, è un pò come fanno con la politica dove trovano falsi problemi (tipo gli ultras o gli immigrati) per coprirne dei veri.

Parli dei cori contro Mihajlovic o Mutu? Beh io non credo che tutti pensiamo davvero che loro siano dei "zingari di merda", in quel momento si fa quel coro perchè sono degli avversari. Oltretutto ti posso dire una cosa? Il signor Sinisa Mihajlovic è una persona cattiva, la Roma lo ha portato in italia e lui ne ha sempre parlato male in oltre è l'ultima persona a poter parlare di razzismo visto che sul finire degli anni '90 commissione ai tifosi laziali degli striscioni a favore della Tigre Arka, ricordi? Il generale serbo protagonista di terribili genocidi e pulizie etniche durante la Guerra in Jugoslavia...pertanto il Signor Sinisa Mihajlovic dovrebbe fare il favore di rimanere in silenzio allenando la sua squadretta...

Infine se nel calcio c'è razzismo è perchè nella società italiana cè razzismo. Ma non bisogna mai confondere l'enfasi sportiva nella quale si offende l'avversario (certo poi ti ripeto che se canti "non ci sono neri italiani" allora si è razzismo, però lo è anche "milano in fiamme" eh , attenzione!) con il becero razzismo da Lega Nord...

Con questo è tutto.

Simone

ULTRAS A VITA said...

Mi correggo, Tigre Arkan e non Tigre Arka

Terry said...

Simone, non ho capito qualcosa. In che senso i cori contro Milan (tipo di Milano in fiamme) sono razzisti? L'uso di 'zingaro di merda' è stupido in Italia. Secondo i tifosi italiani, tutto che vengono dall'europa central o est sono zingari, anche Nedved.


Ma alla fine è una stronzata tutto questo discorso, perchè i media vogliano creare un caso che non esiste per coprire i veri problemi del calcio, è un pò come fanno con la politica dove trovano falsi problemi (tipo gli ultras o gli immigrati) per coprirne dei veri.


Hai ragione, ma non si può dire che razzismo non è un problema vero di calcio Italiano (ovviamente soprtutto è un problema della società, come hai giustamente detto), pero è un problema in inghilterra ancora, ma non ci sono cori razzisti agli stadi mai piu (piu o meno) perchè c'era un campagna anti-razzisti iniziata dall'FA (Kick Racism Out Of Football), chi punisce le società. Se qualcosa cosi iniziato in Italia lo sosterrei.

(Scusi per gli errori della lingua, ovviamente, e dificile a construire una polemica in un'altra lingua).

ULTRAS A VITA said...

Non ti preoccupare Terry, il tuo italiano si capisce benissimo...

Ti spiego la mia affermazione...se vogliamo veramente essere precisi, ogni rivalità calcistica nasce da un razzismo, o sbaglio? Il razzismo allora può essere anche cantare i cori contro i "napoletani colerosi" perchè quando a Napoli ci fu l'epidemia di colera morirono tante persone...
Razzismo può essere anche cantare "Genova puzza di pesce" oppure ai baresi "Sei arrivato col gommone" oppure "Voi siete tutti terroni"... se vogliamo essere precisi anche questo è razzismo, è così. Perchè negli anni 60-70 quando gli italiani del sud emigravano al nord e venivano chiamati "terroni" quello era un insulto razzista... ed allora anche "Milano in fiamme" è un insulto razzista, perchè è come se dicessi "Londra in fiamme, londinesi bastardi", quello è un insulto discriminatorio giusto? E' la stessa cosa...

Quello che voglio dire è che non possiamo essere ipocriti e vedere solo quello che vogliamo. Il razzismo non è certo cantare "Sinisa zingaro li mortacci tua...".

Altrimenti dobbiamo seguire un altro sport, perchè ogni rivalità calcistica parte da un concetto razzista...eppure io non mi sento razzista... Terry, tu odi i Liverpool giusto? Allora anche questo può essere razzista...

Poi ti dico un altra cosa, sono anche staco di sentire sempre paragoni tra l'Italia e l'Inghilterra..."è meglio l'Inghilterra, è meglio l'Italia etc etc". Non possiamo paragonarci, abbiamo due culture totalmente differenti ed è giusto e bello che ogni popolo continui ad avere la propria cultura e la propria tradizione. In Inghilterra fanno campagne contro il razzismo nel calcio? Beh è giusto, ma comew pretendi che in Italia si facciano campagne contro il razzismo nel calcio, quando i primi a fare campagne razziste sono i nostri politici??

In Inghilterra se è per questo sono stati anche aboliti gli Stand ed il tifo vero di ogni squadra di calcio...e non mi sembra un esempio da seguire...

Io non penso che noi italiani siamo peggio di voi inglesi, come non penso che voi inglesi siete peggio di noi italiani. Ho rispetto per ogni cultura.

Io scambierei solo una cosa con il pubblico inglese, gli stadi sempre pieni! Ma per il resto mi tengo orgogliosamente il pubblico italiano che abbiamo avuto fino al 2006.

Simone

Terry said...

Ti spiego la mia affermazione...se vogliamo veramente essere precisi, ogni rivalità calcistica nasce da un razzismo, o sbaglio? Il razzismo allora può essere anche cantare i cori contro i "napoletani colerosi" perchè quando a Napoli ci fu l'epidemia di colera morirono tante persone...
Razzismo può essere anche cantare "Genova puzza di pesce" oppure ai baresi "Sei arrivato col gommone" oppure "Voi siete tutti terroni"... se vogliamo essere precisi anche questo è razzismo, è così. Perchè negli anni 60-70 quando gli italiani del sud emigravano al nord e venivano chiamati "terroni" quello era un insulto razzista... ed allora anche "Milano in fiamme" è un insulto razzista, perchè è come se dicessi "Londra in fiamme, londinesi bastardi", quello è un insulto discriminatorio giusto? E' la stessa cosa...


Ok, primo di tutto, dobbiamo definire che cosa il parole 'razzismo' significa. Per noi nel mondo Anglo-Saxon (Inglese, americani etc) e i Francesi 'razzismo' e attitudine razzisti sono allegati intimamente all'epoca impero (In Africa e India per noi, sopratutto, ma anche in Irlanda), il commercio dei servi Africani, e sopratutto è una questione di potere; chi ce l'ha, e chi no.

Quindi le polemiche tra città non è razzista, perchè (ad esempio) i londonese non è una razza, siamo gente diversi, da tutto del mondo. Razzismo è una cosa contro altre razze (neri, pakistani, indiani ecc).

Secondo me i cori contro milano non è razzismo (anche perchè il potere del nazione vive la), neanche i cori contro i napolitani, perchè tutto sono italiani, e bianchi. Pero quello discorso è complicato, e capisco perchè alcune persone pensa non ho ragione. Secondo me i cori contro i napolitani è che in inghilterra si chiamiamo 'classism', pregiudizia contro i poveri.

Nel caso della Juventus, hai ragione che 'SE SALTELLI MUORE BALOTELLI' non è necessariamente un coro razzista, ma i tifosi cantano questo canzone perchè lui gioca per l'inter, ma anchè perchè lui è nero, come vediamo con gli altri cori. 'Context is everything', diciamo in inglese. Il contesto cambia il senso in cui interpretiamo questi cori.

Le situazioni tra inghilterra e italia è diverso, è vero. Direi che le politiche incorrigiano i razzisti e razzismo in un modo diverso qui in italia. In inghilterra è piu sottile, ma cmq c'è razzismo dallo stato. Non direi mai che le relazione tra le razze è perfetto a casa mia, ma devo dire che è meglio al livello della strada, e quando torno per Natale o l'estate si vede. Pero ci sono tanti persone in italia che capiscono perchè razzimo è infame, è vedo cinese-italiani tra gruppi di amici ogni giorno; quello mi incorragia pensare che relazioni tra immigranti, altre razze e gli italiani si migliorerà.

ULTRAS A VITA said...

Penso che tu abbia centrato in pieno le differenze di vedere il razzismo tra un italaino ed un inglese, o quantomeno tra me e te... Ti assicuro che in italia il razzismo è anche tra stesse città...

Il nostro paese è giovane, l'unità d'Italia risale alla fine del 1800 pertanto siamo ancora molto divisi e ti assicuro che di razzismo, soprattutto degli italiani del nord verso gli italiani del sud, ce n'è ancora tanto...

Lo sai che in molti locali del nord italia in passato c'erano cartelli che dicevano "VIETATO AI MERIDIONALI"? Oppure ancora oggi, in molte zone del nord italia quando si affitta una casa e quando si mette l'annuncio sul giornale si specifica che "Non sono ben accetti i meridionali e gli extracomunitari"...quindi capisci? E' la stessa cosa, ed è razzismo...

Comunque sia nel calcio tutto diventa più grande, soprattutto in un contesto come quello della curva dove si tende ad insultare l'avversario per una cosa che a lui fa sicuramente male... in questo caso i napoletani sono "colerosi", le tifoserie del sud "terrone", quelle del nord "polentone", e lo stesso discorso vale per i giocatori, anche Totti e De Rossi vengono offesi in TUTTI gli stadi d'italia perchè sono romani eppure io non li ho mai sentiti dire nulla, rispondono sul campo da veri uomini, non come quel pagliaccio viziato di Balotelli... io non credo si tratti tanto di un discorso di razzismo quanto di disturbo dell'avversario, Mutu e Mihajlovic (che comunque sono due uomini di merda) si innervosiscono quando ricevono i cori contro... Balotelli è un discorso diverso, come già ho detto precedentemente...

Io comunque ritengo sbagliato dire che il razzismo e solo tra bianchi e neri e non tra bianchi o tra italiani, poi ovviamente questo è un mio pensiero e la bellezza di questo spazio è potersi confrontare...

Infine ci tengo a precisare di bnuovo una cosa, prima di parlare e difendere Mihajlovic pensateci 100 volte! Lui ha difeso e finanziato i genocidi in Jugoslavia... quindi dirgli "sinisa zingaro li mortacci tua" è veramente poco rispetto a quello che lui ha appoggiato e finanziato con le Tigri di Arkan...

Simone

Terry said...

Vabbe siamo d'accordo che Sinisa, Balotelli e Mutu sono stronzi. Quello è chiaro.

Comuque capisco che la situazione in italia è diverso rispetto all'inghilterra, spezialmente quando si parla delle storia tra il nord ed il sud e tra regioni (mi sembra quasi come spagna in quel senso), ma direi ancora che razzismo e pregudizie tra regione cosi in italia sono diversi. Infame, tutto a due, ma diversi.

Non so come a spiegarlo; la differenza è sottile (avevavamo quel argomento tante volte, Vanda ed io), ma me lo sento. Insomma, non volevo dire che razzismo e solo i bianchi contro i neri, ma per me è difficle a definire polemiche contro il sud or nord come razzismo (regionalismo, forse?) quando ci sono persone in ogni regione che sono contro gli immigranti cinese, neri, ebrei e musalamani.

Penso che se il sud non era povera, la pregiudizia contro la gente del sud non avrebbe esistato mai. Per me è una questione della classe sociale, e potere economica quando si parla della pregiudizia contro il sud.

Terry said...

Regular readers: if you can't understand our extremely interesting conversation about the nature of racism and the cultrual signifiers that define it in different countries, then tough tits. Learn Italian, you lazy fucks.

Erudite and on the ball in two languages: I'm the fucking man, bitches.

Spangly Princess said...

avete ragione che magari i nostri opinioni diversi su questo argomento sono legati ai culturi diversi anche se Terry ed io non andiamo sepre d'accordo su queste cose.

Volevo dire cmq che fare i cori contro un' altra squadra o un' altra città non è la stessa cosa di farlo contro una persona, non vedi la differenza? di solito i cori contro una persona si fa solo quando lui c'è davanti, o magari al massimo la partita prima o dopo. non settimana dopo settimana, quando non c'entra niente. O forse abaglio - dimmi tu, c'è un giocatore italiano, bianco, a cui arrivano insulti del genere giornata dopo giornata, se gioca o meno?

chiaramente è una provocazione dalla parte dei juventini, e capisco anche la loro rabbia contro l'ipocrisia del sistema, ma troverei quest provocazione molto più condivisibile se succeddesse fuori di un contesto di innegabile pregiudizio razziale contro Balotelli.

per il discorso del discriminazione regionale o territoriale o comunque la vogliamo chiamare, credo che sia un problema vera e grave, e che come dice Terry è pure legato al 'classism', cioè il disprezzo dei poveri, ma non è solo quello. Cmq in ogni caso per come la vedo io non è e non sara mai la stessa cosa del pregiudizio basato sulla razza o l'etnicità (il che non vuol dire che è per forza di minore importanza).

(ultima cosa: Terry, non dovresti usare qui mio nome)

ULTRAS A VITA said...

Rispondo a Spangly, certo che c'è un giocatore italiano e bianco che ogni domenica subisce cori contro. Ce n'è più di uno. Ti faccio degli esempio.

Totti e De Rossi ogni singola domenica vengono insultati perchè romani, ora e loro ed a me non frega un cazzo sentirsi dire "Romani di merda", però è offensivo come "Nero di merda!", io la penso così.

Un altro esempio? Cannavaro. Ora non so se è ancora così, però prima che partisse per la Spagna ogni domenica riceveva cori contro (anche pesanti) perchè Napoletano.

Lucarelli quasi tutte le domeniche riceve cori contro perchè livornese e comunista (anche se cmq questo forse è un discorso diverso, perchè lui è un coglione che dovrebbe pensare solo a giocare ed a segnare).

Cassano ovunque si sente cantare il coro "Sei arrivato col gommone" oppure "Antonio Cassano albanese di merda", in quanto Barese.

Ne potrei fare a centinaia di esempi, ma ve ne faccio solo uno che penso sia la cosa più schifosa accaduta tra una curva ed un giocatore (questa si che fa schifo): Stagione 1985-1986 al termine della partita lazie-Vicenza 3-4 il portiere dei burini, Astitillo Malgioglio, autore di due errori clamorosi viene bersagliato da tutto ed in Curva Nord spunta uno striscione "TORNATENE DAI TUOI MOSTRI", dovete sapere che Malgioglio era ed è ancora molto impegnato nell'aiuto ai bambini portatori di handicap, quindi i "MOSTRI" sono proprio gli handicappati, lui giustamente getta la maglia per terra sputandoci sopra (vabbè tanto su quella magli di merda giusto questo ci puoi fare). Ad ogni singola partita fino a quando è stato con la lazie (una stagione) è stato insultato su questo tema...ed anche oggi ogni qual volta torna a Roma e viene riconosciuto su di lui piovono insulti, per sua stessa ammissione.

CHE PROBLEMI HA BALOTELLI?

P.S. Terry ma con chi ce l'hai? Chi è Regula Readers? ahahah m'hai fatto troppo ridere...

Simone

Birin Padam said...

I realize your a Roma fan, but do you think Juventus' new manager will change how Juventus' season is going?

thoughts and comments from:
http://soccerupdate.blogspot.com/

Pika Rock said...

so bad, coz Im a bianconeri :(